La delusione: Come Gestirla e trovare una Soluzione BeatriceLencioniCounselor

La delusione: Come Gestirla e trovare una Soluzione


Delusione:

(Dal vocabolario di Oxford)

Disagio morale provocato da un risultato contrario a speranze, previsioni.

Fatto che smentisce o vanifica ogni aspettativa.

Quante volte ci è capitato di provare delusione verso qualcosa o qualcuno?

Ma perché proviamo questa emozione? Soprattutto, cos’è una delusione?

Innanzitutto l’etimologia latina del termine significa “uscire dall’inganno”.

Le illusioni possono derivare dalla nostra necessità di sognare, di creare mondi ideali per noi stessi, o dal nostro desiderio di felicità e di essere amati. Tuttavia, se vogliamo essere onesti con noi stessi, dobbiamo riconoscere che spesso siamo responsabili di queste illusioni, perché non abbiamo esercitato abbastanza il senso critico o non abbiamo ragionato in modo razionale.

È importante essere consapevoli delle illusioni che affollano la nostra mente e che non sono state ancora messe in discussione. Alcune di esse possono essere mischiate a elementi di realtà, mentre altre non sono mai state messe alla prova dai fatti o sono così forti da piegare i fatti al loro volere.

Ad esempio, quando ci innamoriamo, spesso idealizziamo la persona amata e la mettiamo al riparo dalle critiche, avvolgendola in un'aura di luce e attribuendole il compito di renderci felici. Tuttavia, questa illusione amorosa può portare a delusioni quando ci rendiamo conto che l'altro non può farci felici come desideriamo. Alcune persone reagiscono alla delusione rompendo la relazione, mentre altre la superano e rendono la loro relazione ancora più salda e profonda.

Quindi?

Ricordiamo che le delusioni sono un'esperienza comune nella vita di tutti. Esse possono essere causate da risultati negativi in situazioni che avevamo sperato si risolvessero positivamente (illusione), possono smentire le nostre aspettative e causare disagio morale. Esse possono verificarsi in molti ambiti della vita, come nel caso delle competizioni sportive (tifosi di una squadra di calcio che perde spesso) o in relazioni personali (amici, amori, lavoro…).

La teoria della delusione afferma che sperimentiamo delusione quando una situazione che ha un esito incerto finisce per produrre un risultato peggiore di quanto ci aspettavamo. Ciò è dovuto al fatto che ci sentivamo meritevoli di un esito positivo e ci siamo sorpresi che non si sia verificato.

In più le delusioni possono essere influenzate dal modo in cui percepiamo il nostro successo o il nostro fallimento. Ad esempio, se attribuiamo il nostro successo a fattori esterni, come la fortuna o il caso, potremmo essere più inclini a sentirsi delusi quando le cose non vanno come speravamo. D'altra parte, se attribuiamo il nostro successo a fattori interni, come la nostra abilità e il nostro impegno, potremmo essere più resilienti alle delusioni e più in grado di imparare dai nostri errori.

La delusione può avere effetti diversi a seconda del modo in cui affrontiamo la situazione. In alcuni casi, la delusione può scavarci un solco profondo nella mente, nel nostro cuore e creare un baratro tra noi e la nostra capacità di sperare. Questo può accadere quando l'illusione era troppo legata alle nostre fragilità e la sua caduta provoca un dolore così profondo da non poter essere ricollocato in una luce positiva. Però se capiamo che la delusione può favorire il nostro bilancio realistico potrà aiutarci a superare vecchi schemi emotivi e di pensiero che ci hanno afflitto.

È importante anche considerare come gestiamo le delusioni emotive. In alcuni casi, potremmo evitare di affrontare le nostre emozioni negative, come la tristezza o la rabbia, ma sappiamo che mettere la testa sotto la sabbia, a lungo andare, può portare a una maggiore sofferenza. Invece, è importante accettare le nostre emozioni e affrontarle in modo costruttivo.

Come fare?

Ci sono alcune diverse strategie come adottare un po’ di "pessimismo retroattivo." Questa è una strategia cognitiva che consiste nel rivedere le proprie aspettative passate e cercare di essere più realistici riguardo alle possibilità di successo. Questa strategia può essere utile quando siamo stati delusi da un'esperienza passata e desideriamo evitare futuri risultati negativi. Ad esempio, se abbiamo fallito un esame universitario perché avevamo aspettative irrealistiche riguardo al materiale da studiare, possiamo utilizzare il pessimismo retroattivo per riconsiderare le nostre aspettative e prepararci meglio per il futuro. Può essere utile per migliorare la nostra resilienza e la nostra capacità di affrontare le difficoltà.

Se aumentassimo la nostra tolleranza alla delusione queste potrebbero non diventare il pessimismo cronico di Paperon de Paperoni.

In secondo luogo, possiamo valutare le nostre reazioni alla delusione. Possiamo adottare una prospettiva più larga e cercare di vedere la situazione in modo più obiettivo. Possiamo anche cercare di imparare dal nostro errore e capire cosa possiamo fare diversamente la prossima volta.

Se le tue aspettative in amore e lavoro cronicamente non riescono a materializzarsi, chiedi aiuto per una valutazione onesta di quello che potrebbe essere necessario cambiare.

Infine, la risata è davvero una delle migliori strategie per alleggerire il nostro malumore e consente di mantenere l'ottimismo, compensando le conseguenze di decisioni basate sul pessimismo.

Possiamo cercare di trovare un senso alla delusione. Possiamo cercare di capire perché ci siamo sentiti delusi e cercare di trovare un significato in ciò che è successo così da poter utilizzare l'esperienza per diventare più forti e preparati per affrontare le delusioni future.

La delusione può aiutarci a realizzare i nostri desideri nella realtà, può essere una lezione di vita e, accettando ciò che è effettivamente possibile, potrà aiutarci a fare un bilancio realistico delle situazioni. Sebbene la delusione possa inizialmente indurci a provare sentimenti distruttivi, può anche portarci verso una prospettiva più realistica e propositiva, aiutandoci a superare le nostre illusioni e a realizzare i nostri sogni nella realtà.

Torna al blog
Counselor Online | Aiuto Online

Non vedo l'ora di iniziare questo percorso con te.

Se hai domande o dubbi, ti invito a contattarmi 📞 o a prenotare 📆 un colloquio gratuito

Non preoccuparti, non sarai obbligato a continuare il percorso e non dovrai pagare nulla per questo primo incontro.

Ricorda che la mia priorità e' sempre e solo il tuo benessere.

Per info e appuntamenti, mandami un messaggio WhatsApp. Clicca qui ✅